Cyber-King



Il cavaliere misterioso.

Sembra quasi un titolo di una favola del medioevo; qualcosa di cavalleresco c’è in lui, ma non usa una spada ed uno scudo per farsi valere.
Dietro quel corpo maestoso, è narrata una leggenda tramandata fino ai giorni nostri.
Ha vissuto 10 delle nostre vite, le sue esperienze (belle o brutte che siano) gli hanno permesso di avere una percezione umana della vita completamente diversa da qualsiasi individuo.
La sua storia è sotto gli occhi di tutti, quello che più impressiona è la capacità di prendersi delle responsabilità (che magari non gli spettano) e portarle sempre e comunque al termine.
Non è solo il personaggio mediatico che vediamo in Tv: possiede una umanità ed una umiltà (dovuta anche alla sua particolare crescita) che lo ha fatto maturare anno dopo anno nella lega con il logo di Jerry West.
Ha sempre rispettato chi con poche parole sapeva incidere dentro al suo corpo di metallo, il suo rapporto con Duncan non è casuale.

“Ha come noi 362 muscoli e circa 5 litri di sangue che gli circolano ma per il resto io non credo di essere nello stesso ambito genetico di Lebron James”.

Federico Buffa.

Come si può dargli torto? È geneticamente inspiegabile che un uomo di 34 anni abbia ancora l’atletismo di un ventenne, è un miracolo della tecnica e della corporeità umana.
Il 2016 è stato l’anno della consacrazione nel suo regno, in quel momento era la persona più felice su questa roccia antica che ruota intorno al sole.
Si è tolto tante soddisfazioni nella sua vita eppure, ogni giorno che passa, continua ad avere la stessa determinazione della prima volta.

(Fonte foto: sbnation.com)



Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*