La peggior franchigia della storia NBA



Con l’arrivo degli Warriors in molti mettono in discussione il fatto che i Bulls di Jordan siano ancora la miglior franchigia di sempre ma forse in pochi ragionano su quale sia invece la peggior franchigia della storia.

Recentemente abbiamo assistito ad un inizio di stagione fantastico dei 76ers con 17 sconfitte per aprire la stagione 2014-2015, ad una sconfitta dal record negativo (Javalone è passato in tre anni da quei Sixers agli Warriors).

(Fonte foto:USAtoday.com)

C’è anche un altro fantastico record di 26 sconfitte consecutive , nel 2011 per i Cleveland Cavaliers ma in ogni caso non si può parlare di peggior franchigia anche dati i risultati degli ultimi anni.

Una squadra che potrebbe davvero essere la peggiore della storia sono i Nets, non quelli di Brooklyn bensì i New Jersey Nets che nel 2010 hanno stabilito il peggior inizio di stagione della storia con 18 sconfitte di fila , una in più dei 76ers di cui abbiamo parlato prima.

Nel 2009 tagliarono Carter per poter firmare Lebron James nel 2010 ma sappiamo tutti che non è andata proprio così e nel 2013 fecero uno scambio fatale con i Boston Celtics dando via: Wallace, Humphries, Joseph , Bogans , Brooks più tre scelte al draft ( tra cui quella che portó nell’ultimo draf Tatum ai Celtics) per Terry, Garnett e Pierce che sono arrivati praticamente per chiudere la carriera e rendendo il salary cap dei Nets il quinto più alto della storia NBA.

(Fonte foto:Zimbio.com)

A questo punto potremmo dire che i Nets detengono il premio come peggior franchigia della storia , se non fosse per la squadra di Michael Jordan.

E ora che c’entrano i Bulls?

Per squadra di Michael Jordan non si intende i Bulls, ma la prima squadra posseduta da MJ diventato proprietario nel 2010, gli Charlotte Bobcats ( attuali Charlotte Hornets)

In 10 anni di NBA hanno totalizzato un record di 293-511 (36.4% di successi) e sono arrivati ai playoff una sola volta , nel 2014 dove persero 4-0 contro gli Heat, quindi in dieci anni di esistenza non hanno mai vinto una partita dei Playoff.

Il loro massimo però lo hanno raggiunto nella stagione 2011-2012 , hanno raggiunto 23 sconfitte consecutive (terza peggior striscia di sconfitte nella storia ) ma sopratutto hanno avuto un fantastico record di 7-59, robba che i Santa Cruz Warriors cioè la squadra G-League dei Golden State potrebbe probabilmente superare , una percentuale di vittorie del 10.6%, ovviamente la peggiore della storia e 22 partite in quella stagione vennero perse con più di 20 punti di scarto.

(Fonte foto:NBA.com)

É bello vedere come il miglior giocatore della storia dell’NBA è stato uno degli artefici della peggior disfatta nella storia della miglior lega di basket del pianeta.

Anche questa è NBA.



Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*