L’Evoluzione da Pivot a Centro



Il ruolo che è maggiormente cambiato negli ultimi 20 anni in NBA è certamente quello del centro, che, in alcuni casi, è un’ulteriore “guardia”. Un caso emblematico di questa “trasformazione” è Jonas Valanciunas, centro 25enne dei Toronto Raptors.

Dal suo arrivo in NBA ha completamente cambiato il suo modo di giocare, diventando pericoloso non solo nel pitturato, ma anche da dietro la linea dei tre punti e dal mid range. Centro dotato sin dall’approdo in NBA di mani abbastanza delicate ( in 6 anni non ha mai avuto meno del 76% ai liberi), in quest’ultimo anno ha ampliato il suo range di tiro, prendendosi quasi una tripla di media a partita, con il 44.6% di realizzazione.

(Fonte foto:Medium.com)

Un altro esempio che ci illustra quanto citato precedentemente è Al Horford. A differenza del caso precedente, il campione statistico risulta essere molto più accurato, visto che il centro dei Celtics realizza 1.4 triple su 3.2 tentativi, con il 43% di realizzazione. Il quasi 32enne di Puerto Plata ha cominciato a prendersi conclusioni da fuori con una certa regolarità solamente 3 anni fa, nei precedenti 8 anni in NBA non si era mai preso più di 0.5 triple a partita, testimoniando un chiaro cambiamento nel suo gioco.

(Fonte foto: Nbareligion.com)

Credete che i centri “vecchio stile” quali Howard, Drummond o DeAndre Jordan, per avere un futuro ancora in questa lega, debbano assolutamente ampliare il loro range di tiro, oppure potranno comodamente restare competitivi?

P.S: volutamente non si è voluto parlare di Embiid, perché questo “process” non l’ha riguardato, essendo in NBA solamente da un anno e mezzo (prima, come ben saprete, era infortunato.



Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*