Kenyon Martin- Il “What If” sottovalutato



What if

Appena si parla di “what if” in NBA si pensa subito a giocatori come Roy, Arenes e purtroppo anche Rose. Ma c’è anche un altro giocatore che fa parte di questa lista, il suo nome è Kenyon Martin

Martin durante la sua carriera NBA ha sempre avuto problemi di infortuni e anzi, per essere pignoli il primo infortunio grave lo ebbe un anno prima del suo ingresso in NBA, facendogli saltare il torneo NCAA del 2000.

Nonostante il brutto infortunio gli allora New Jersey Nets lo scelsero come prima scelta assoluta.

Kenyon Martin portò assieme a Jason Kidd (con cui concluse la carriera a NY) e Richard Jefferson i Nets a due finals consecutive, entrambe perse rispettivamente contro Lakers e Spurs

Durante la sua carriera fu perseguitato dagli infortuni, alcuni anche piuttosto gravi ma questo non gli impedì di essere una pedina importantissima prima ai Nets e in seguito ai Nuggets di Carmelo Anthony

Secondo noi potenzialmente senza i continui infortuni, soprattutto alle gambe sarebbe potuto essere tra le migliori 20 AG del decennio 2000-2010 senza troppi dubbi



Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*